Cara Amica, Caro Amico,

alla luce del risultato referendario non possiamo che prendere atto di un dato storico: nonostante la vittoria dei Sì, dettata dalla totale disinformazione e dai mass-media schierati con l’ambientalismo estremista e fondamentalista, noi dei Circoli dell’Ambiente siamo stati capaci di sfondare il muro del monopolio della Sinistra ecologista e rappresentare milioni di Italiani, una buona fetta di quel 43% di astenuti consapevoli. Già, consapevoli, perché, nonostante io rispetti con assoluta sincerità il verdetto delle urne, sembra proprio che quest’anno l’astensione sia stata più consapevole di un voto a quesiti incomprensibili ed incompresi!

La vittoria dei Sì ad un referendum inutile è una sconfitta? Io la considero una vittoria solo per i Circoli, perché, mentre tutti i comitati del NO (tutti insieme hanno raccolto un misero 5% dei votanti, pari a circa il 3% degli Italiani) si sono sciolti all’indomani del voto, noi siamo gli unici ad aver sostenuto l’astensione e siamo gli unici che hanno seminato per costruire una nuova realtà: il più grande movimento ambientalista moderato e popolare d’Italia.

Dobbiamo immediatamente impegnarci a veder crescere il nostro numero, a lavorare sul territorio, a tutelare l’ambiente in cui viviamo, a far sentire la nostra presenza: dobbiamo sfruttare il momento per aggiudicarci quella fetta di opinione pubblica che crede in noi e che si è rivista nelle nostre posizioni.

Non possiamo e non vogliamo deluderli ed è questo il motivo per il quale anche Tu devi immediatamente farTi promotore dell’idea della nostra associazione con più persone possibili: bisogna aprire nuovi Circoli, fare progetti, convegni, partecipare alle attività nazionali e locali, imporre all’attenzione di tutti i cittadini le idee presenti nel nostro statuto, nel nostro manifesto e nel nostro programma.

Ci sono già state alcune nomine, altre verranno. Alcuni hanno deluso le aspettative, altri hanno permesso di raggiungere i primi traguardi, altri ancora meritano che li si attenda, ma non troppo a lungo! Adesso bisogna premiare il merito: i più bravi ed i più convinti e convincenti dovranno avere la soddisfazione di sentirsi protagonisti nel nostro movimento con ruoli di rilievo.

Non voglio una risposta a parole. Ora pretendo i fatti! Ricordo a me stesso una citazione di Giovanni Gentile a me tanto cara: “Gli uomini che ragionano sempre non fanno la storia”.

Non è più il momento di parlare: ora è il momento di agire !

Io sono fondatore e Presidente di questa grande famiglia. Ma, come ben sai, sono sempre stato il primo umile lavoratore al servizio di una fantastica idea. Ho raggiunto i miei limiti e non posso andare oltre se non con il Tuo aiuto.

Ora tocca a Te: a breve apriremo il tesseramento e dobbiamo essere capaci di raggiungere l’obiettivo di 50.000 iscritti che ci eravamo prefissati a febbraio.

TUTTI INSIEME DOBBIAMO SCRIVERE UNA PAGINA IMPORTANTE DELLA STORIA DELL’AMBIENTALISMO ITALIANO E, SENZA DI TE, TUTTO CIO’ NON SARA’ POSSIBILE !!!

Dai forza alle nostre idee con il Tuo entusiasmo ed il Tuo impegno.

Fin d’ora Ti ringrazio per tutto quel che sarai capace di fare.

Un grande, caloroso abbraccio.

 

                                                                 Alfonso Maria Fimiani

                                                                            Presidente dei Circoli dell’Ambiente

Scarica il modulo di adesione

Scarica ed apri un Circolo

We work with executives from:

​© Circoli dell'Ambiente.

Proudly created with Wix.com

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now